Svezia: otto persone accoltellate da un 22enne afghano

Svezia: otto persone accoltellate da un 22enne afghano

di Davide Racca

ARRESTATO L’AUTORE, SI INDAGA PER TERRORISMO

In Svezia otto persone  sono state accoltellate da un 22enne afghano prima di essere bloccato dalla Polizia. E’ successo nel pomeriggio di ieri nel centro di Vetlanda, una città di 19.000 abitanti nel sud del Paese scandinavo.

Due feriti versano in gravi condizioni mentre l’aggressore è stato colpito ad una gamba. Secondo la polizia si tratta di un atto di terrorismo, anche in considerazione del fatto che il giovane, conosciuto per reati minori e residente in Svezia dal 2018, era comunque inserito nelle liste dei sospettati per attività terroristiche.

Svezia: otto persone accoltellate. Secondo la polizia è terrorismo

 

Alle 15 circa, nel piazzale della stazione ferroviaria della città svedese, il 22enne, armato di un lungo coltello, ha iniziato a colpire a caso i passanti seminando il panico e attirando l’attenzione di una pattuglia di polizia che è subito intervenuta bloccando il giovane con un colpo alla gamba. Gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sull’identità dell’attentatore e sulle ragioni del gesto, pur confermando la matrice terrorista.

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Comments are closed