Author Archive Redazione Averroè

Torino: Souad Sbai e Ad Maiora al Salone del Libro per “Parla con lei”

Torino: Souad Sbai e Ad Maiora al Salone del Libro per “Parla con lei” – Torino: Souad Sbai e Ad Maiora al Salone del Libro per “Parla con lei”  – L’evento è in programma presso la Sala Rosa / Padiglione 1, Lingotto Fiere

Tags, , ,

Torino: Souad Sbai e Ad Maiora al Salone del Libro per “Parla con lei”

Torino: Souad Sbai e Ad Maiora al Salone del Libro per “Parla con lei” – L’evento è in programma presso la Sala Rosa / Padiglione 1, Lingotto Fiere

ROMA – Il Salone del Libro di Torino 2022, è stato inaugurato giovedì 19 maggio dai ministri della Cultura Dario Franceschini, dell’Istruzione Patrizio Bianchi e con una lettera inviata, per l’apertura, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

In questa edizione il Salone ospiterà oltre 1900 eventi tra Salone Off (430) e Lingotto (1500), su una superficie di 110 mila mq, la più grande di sempre. La kermesse si è aperta ieri con la lectio inaugurale dello scrittore indiano Amitav Ghosh, il Bosco degli Scrittori, dedicata a “I non umani possono parlare?” in cui invita ad un nuovo paradigma per il futuro. Tra gli scrittori presenti alla 34esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, anche la scrittrice e giornalista professionista, Presidente Acmid Donna, Souad Sbai ospite della casa editrice pugliese Ad Maiora per l’evento “Parla con lei” in programma alle ore 19.30 presso la Sala Rosa / Padiglione 1, Lingotto Fiere. Anche quest’anno la casa editrice del patron Giuseppe Pierro, specializzata nei settori del diritto, dell’economia, della medicina e dell’ingegneria, avrà uno spazio riservato all’interno della fiera, per l’intera settimana.

La fiera si chiuderà il 23 maggio e vedrà l’arrivo in Italia per la prima volta del giapponese Toshikazu Kawaguchi, di Annie Ernaux, Joel Dicker, Joe R.Lansdale, Tahar Ben Jelloun e dell’albanese Lea Ypi.

Come ha sottolineato nel testo il Presidente della Repubblica: “I libri e la lettura, anche attraverso i nuovi strumenti tecnologici che vanno visti come un arricchimento, restino la base imprescindibile della formazione intellettuale, scientifica e culturale. Leggere è una risorsa per la società. Leggere rende liberi. Lo scambio di conoscenza e la cultura creano ponti e aprono al dialogo”.

Tags, , , ,

Roma: “Seguendo le orme di Marrakech per la de-radicalizzazione”

In occasione del vertice di Marrakech della Coalizione internazionale anti-stato islamico che si è tenuta in questi giorni,  il Centro Alti Studi Averroè, in collaborazione con Acmid, ha promosso un incontro con le donne del Mediterraneo.

La riunione di Marrakech è un altro passo nella ricerca dell’impegno e del coordinamento internazionale nella lotta contro Daesh, con un’attenzione particolare al continente africano e all’evoluzione della minaccia terroristica in Medio Oriente e in altre regioni.

 Il Marocco è partner credibile e fornitore di pace e sicurezza regionale,  ha in particolare co-presieduto il Forum globale dell’antiterrorismo per tre mandati consecutivi, che ospita l’Ufficio delle Nazioni Unite per l’antiterrorismo e la formazione in Africa ed è stato il paese del continente ad aver organizzato, nel giugno del 2018, la riunione dei direttori politici della Coalizione globale contro Daesh, dedicata alla minaccia terroristica in Africa.

Testimonia ancora una volta la fiducia e la stima di cui gode l’approccio unico sviluppato dal Marocco, sotto la Leadership illuminata di Sua Maestà il Re Mohammed VI, nella lotta contro il terrorismo, ma anche per la difesa degli interessi del continente africano in seno alle piattaforme multilaterali.

Redazione

Tags, , ,

Inaugurata la nuova sede del Consolato Generale del Regno del Marocco a Roma

Inaugurata la nuova sede del Consolato Generale del Regno del Marocco a Roma –  É stata inaugurata di recente la nuova sede del Consolato Generale del Regno del Marocco a Roma. Alla cerimonia erano presenti le autorità italiane (politici e civili), rappresentanti delle forze dell’ordine (carabinieri, polizia, Guardia di Finanza), l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia Youssef Balla, il Console Generale Abdelhaq JNIYENE, il presidente della Grande Moschea di Roma Dott. Abdellah Redouane, l’On. Souad Sbai ( Acmid-Donna Onlus) e Leila Maher, Presidente della Confederazione della Comunità Marocchina.
Nel suo discorso, l’Ambasciatore del Regno del Marocco si é felicitato per la nuova sede della missione consolare, aperta a servizio della comunità marocchina e anche ai cittadini italiani.
Inoltre ha ricordato le eccellenti relazioni con l’Italia, definite “di primo livello”. L’Ambasciatore si è detto certo che i rapporti Marocco – Italia proseguiranno in modo proficuo, basati sulla solidarietà, lo scambio culturale, scientifico, tecnologico e delle competenze.

“Le autorità marocchine hanno comunque rivelato un punto di vista nuovo, mai così vicino a quello della Comunità nel nostro Paese.”

Almanews24

Tags